Back to top

Tra autorità e dialogo: sfide per la Casa della storia europea

Christine Dupont
Carta
21 Set 2020
14 pagine

Il 4 maggio 2017 la Casa della Storia europea (HEH) ha aperto le sue porte al pubblico nel cuore del quartiere europeo di Bruxelles. Molto è già stato scritto per descrivere questo museo dedicato alla storia dell'Europa e le molteplici sfide che ha affrontato e continua ad affrontare. Tuttavia, non è stato ancora pubblicato nulla sul modo in cui il museo è percepito dai 493 722 visitatori che hanno varcato le sue porte dall'apertura.

Formati e lingue disponibili
DESCRIZIONE

Questo capitolo si basa su una serie limitata, ma significativa, di commenti che il museo ha ricevuto dall'apertura. Tra questi figurano sia le risposte del mondo accademico e dei media sia alcuni commenti ricevuti direttamente dai visitatori durante le visite guidate attraverso le gallerie. L'articolo rifletterà sull'approccio globale del museo e sulle sfide che deve affrontare in qualità di istituzione pubblica dedicata alla storia. Particolare attenzione sarà riservata al museo quale veicolo singolare, dotato di mezzi di espressione e di comunicazione propri. La linea narrativa, la progettazione delle gallerie, la collezione e l'interazione con i visitatori serviranno tutte da lenti attraverso le quali esaminare alcune delle principali questioni cui si confronta questo affascinante ma complesso museo.

© 2020 Walter de Gruyter GmbH, Berlin/BostonImage Autore: Paul Ashton