Back to top

Un'Europa con le frontiere?

Nel quadro della nostra iniziativa #MakeCovidHistory stiamo raccogliendo messaggi di nostalgia e solitudine che la gente ha lasciato lungo antiche frontiere.

Un'iniziativa spontanea ha avuto luogo il 20 marzo 2020 sul confine tra Polonia e Repubblica ceca. Le città di Cieszyn e Český Těšín, normalmente collegate da ponti sul fiume Olza, sono state bloccate da controlli di frontiera. Famiglie, amici e colleghi sono stati improvvisamente separati.

In reazione a questa situazione, un gruppo di abitanti polacchi ha realizzato uno striscione lungo otto metri con una scritta in ceco: "Stýská se mi po tobě Čechu" ("Mi manchi, ceco").

In risposta, i cechi dall'altro lato della frontiera hanno fabbricato il giorno stesso uno striscione con la scritta: "I ja za tobą Polaku" ("Mi manchi anche tu, polacco").

Il mattino successivo un altro striscione è apparso sul lato ceco con la scritta: "Chybíte nám Poláci!" ("Ci mancate, polacchi").

"Clicca qui per continuare a leggere a proposito dell'iniziativa Make Covid History"

Crediti fotografie: Stefan Manka, Cieszyn, Polonia

GALLERY