Back to top
© Numiservices Collection, Svizzera

La banconota "non falsificabile" di Roger Pfund - Ginevra, 2012

"La seconda professione più antica al mondo", la falsificazione del denaro, è vecchia quanto il denaro stesso. Nell'antichità, la contraffazione consisteva in genere nel diluire la quantità di metalli preziosi in una moneta con metalli comuni e nel ricoprire quindi la moneta con un sottile strato di oro o argento. Tuttavia, con il miglioramento delle tecnologie di conio e di stampa, anche le competenze dei falsari sono migliorate. Con l'apparizione delle banconote, ai fabbricanti di moneta e ai contraffattori sono richieste competenze artistiche e tecniche sempre più elevate, in quanto ciascuno cerca di superare l'altro.

La lunga storia del denaro contraffatto va di pari passo con quella della creatività e dell'innovazione scientifica. La banconota è attualmente il miglior tentativo di denaro "non falsificabile". Combina gli elementi di sicurezza più avanzati attualmente disponibili – inchiostro di sicurezza, striscia diffrattiva, stampa serigrafica SPARK, substrato polimerico trasparente – con la grafica complessa elaborata da Roger Pfund.