Back to top
© Casa della Storia europea, Belgio

Poster che illustra l'affare Dreyfus nella "Storia di un traditore" - Francia, 1899

Nel 1894 è stato ritrovato un documento in cui si offriva di vendere i segreti militari francesi alla Germania. Tale crimine non poteva restare impunito. Una causa è stata frettolosamente montata contro Alfred Dreyfus, l'unico funzionario ebreo delle forze armate francesi. Sulla base di documenti falsificati, di un "fascicolo segreto" e di azzardati "parere di esperti", Dreyfus è stato condannato per tradimento al degrado militare e alla deportazione permanente. L'"affare Dreyfus" ha diviso la Francia, alimentato le fiamme dell'antisemitismo e rivelato i pregiudizi del sistema giudiziario che potevano essere sfruttati.